Arselle e cozze alla marinara

  • Lavate accuratamente le arselle e le cozze e fatele aprire a fuoco vivo in un tegame senza aggiungere acqua.
  • Appena aperte, spegnete il fornello e raccogliete l’acqua fuoriuscita in un recipente lasciando che i depositi calino sul fondo.
  • Nel frattempo, tritate l’aglio e il prezzemolo, fateli rosolare nell’olio, quindi unite le arselle senza togliere dal guscio e bagnate l’acqua spurgata, filtrata con un colino.
  • Fate cuocere a fuoco medio per 10 minuti.
  • Nel mentre, preparate un letto di pane “Pistoccu” (fatto di semola e di fior di farina, tipico dell’Ogliastra)

*Era il pane che i pastori consumavano durante le settimane di transumanza, ma era anche il pane della servitù e dei meno abbienti. Secondo alcuni studi dell’Università di Sassari si è riscontrato che il pane pistoccu a lievitazione naturale (con il lievito madre “su framentu”) oltre che possedere buone caratteristiche organolettiche, ha anche proprietà salutistiche infatti riduce di circa il 25% il tasso glicemico pertanto si ritiene che il consumo di questo pane possa aiutare a ridurre l’incidenza delle malattie metaboliche.

  • Servite il vostro piatto e raccontateci cosa vi hanno detto i commensali…

Stefania Salvatore

Travel & Foodblogger