Tutte le novità sul social marketing che devi sapere

Vi avevo detto che dopo l’estate ci sarebbero stati tanti cambiamenti e molte novità!

Bene iniziamo allora:

1.

È arrivata la Beta di WhatsApp Business

Avete notato la nuova applicazione di WhatsApp dedicata esclusivamente al mondo business?

La più famosa App cambi VOLTO  e s’ indirizza esclusivamente alle aziende o a chi vuole usare il proprio numero registrato su WhatsApp per usufruire di funzionalità apposite, dedicate in particolare al Customer Care.

Tramite l’app l’azienda decide a quale profilo associare il proprio numero, se a un profilo business gratuito, con funzioni limitate, oppure Enterprise, a pagamento, pensato in modo specifico per i grandi BRAND.

WhatsApp gratis e senza pubblicità non può vivere, e Facebook lo sa. Dopo aver speso diversi miliardi di dollari è pronta a monetizzare!

Mark Zuckerberg, dichiara:- “Non metteremo a pagamento WhatsApp per i privati, ma solo per le aziende che vorranno sfruttare questo potente mezzo per convertire i loro fan in clienti. WhatsApp Business, sarà un’app separata da WhatsApp classico, potrete associarla anche a telefoni fissi, ad esempio il numero di un negozio o azienda, ci sono diverse novità estetiche con la possibilità di personalizzare il profilo inserendo tutti i dati aziendale”.

2.

Facebook lancia Workplace

Avete notato che Facebook ha lanciato la propria applicazione per il mondo business?

Workplace Chat, assomiglia molto a Slack che si collega alla versione Workplace di Facebook, pensata per la gestione dei gruppi.

3.

Facebook vs Skype

La novità assoluta del grande Social network è la condivisione dello schermo, veramente avvincente per chi come me lavora con clienti e colleghi sparsi per il mondo.

La condivisione dello schermo può essere totale o si può selezionare la singola app che si sta eseguendo.

4.

Instagram vs Snapchat

Zuckerberg non abbassa la guardia, sa di avere vinto contro Snapchat, ma ha lanciato un nuovo test per le Storie di Instagram: alcuni utenti Instagram hanno notato la possibilità di condividere le Stories da Instagram a Facebook, con la scrittina “Instagram” sotto il nome utente che l’ha condivisa.

Un’altra novità di pochi giorni fa è il sondaggio, sempre nella sezione stories, con la presenza di un adesivo interattivo che permette veri e propri sondaggi.
Scegliendo lo sticker POLL = Sondaggio (nella versione italiana), avremo la possibilità di fare una domanda a cui i nostri follower potranno rispondere scegliendo una delle due opzioni che noi metteremo a disposizione: basterà un tap per “votare”.

Insomma per chi sta investendo su questo “Visual Social” penso sia evidente che le Stories siano i contenuti sulla quale puntare.

 

 

5.

LinkedIn

 LinkedIn Talent Insights: aiuta i recruiters a trovare la persona giusta per la propria azienda.

Il tool servirà a verificare, attraverso l’analisi di dati aggregati, qual è la tipologia di persona che si sta cercando, quale scuola ha frequentato, dove vive e soprattutto quanto è difficile poterlo assumere. Insomma, potenzialmente uno strumento estremamente potente ed utile per chi ricerca su questo social le professionalità necessarie alla propria azienda.

Il tool è stato annunciato ma ancora non è disponibile a tutti.

6.

Twitter

Con tutte le ultime novità punta deciso ad essere il social legato agli eventi, dirette tv, eventi sportivi, workshop ecc…

Ha anche inserito una nuova sezione, in cima al feed dei tweet, in cui vengono raccolti quelli che si riferiscono ad eventi particolarmente seguiti.

In questo modo l’utente che vuole seguire sul social un evento sportivo ha sempre sotto controllo i commenti e l’andamento della partita. L’interesse sullo sport è certificato anche dall’aver concluso un accordo per la diretta streaming delle partite della Ivy League di Football, il torneo fra i college americani più prestigiosi, molto seguito negli USA.

Un abbraccio,

Stefania

PS: se l’articolo ti è piaciuto condividilo. A te non costa niente, per me è un feedback molto importante!

Grazie di cuore.